Gel per unghie: guida alla scelta

Il gel per unghie è il prodotto attualmente più utilizzato per fare la ricostruzione unghie e ha preso ormai il sopravvento rispetto al prodotto in acrilico in quanto quest’ultimo è più complicato da utilizzare e richiede più tempo per la realizzazione.

Ricostruire e Decorare le unghie con il gel

Il modo più semplice per fare la ricostruzione unghie è quello monofasico e si parte con una buona igienizzazione delle unghie, si spingono in dietro le pellicine per liberare bene le unghie, poi si passa direttamente il gel monofasico sulle unghie e si mette a catalizzare sotto la lampada uv una mano per volta e dopo il processo di polimerizzazione si passa un buon prodotto per sgrassare l’unghia. Fatto questo possiamo decorare l’unghia a nostro piacimento, per poterlo fare possiamo utilizzare degli adesivi appositi da applicare e incollare con la colla dedicata, una cosa importante da considerare per fare un buon lavoro è quello di creare sempre una curvatura dell’unghia per dare la forma perfetta.

Abbiamo disponibilità di tantissimi colori per decorare la nostra unghia, ad esempio possiamo creare il classico effetto french dove andiamo a creare una piccola barra bianca sulla punta dell’unghie e bisogna ricordarsi di seguire bene la forma dell’unghia e di non farla troppo spessa. Il gel per unghie se passato e se eseguito correttamente ha una lunga durata e per rimuoverlo possiamo avvalerci della fresa per unghie apposita, come consiglio possiamo dire che sempre meglio utilizzarne una professionale che arrivi a 35000 giri e che abbia il modulatore di velocita per consentirci di fare lavori di precisione senza compromettere l’integrità dell’unghia.

Permanente o semipermanente

Il gel per unghie può essere permanente o semi permanente: quest’ultimo è un prodotto uscito in commercio da non molto tempo ed è stato ideato soprattutto per semplificare l’utilizzo a chi non è troppo pratico con la ricostruzione classica cioè permanente. Il semi permanente può essere applicato direttamente con un pennellino così come si potrebbe applicare uno smalto semplice solo che per farlo durare di più richiede qualche passaggio semplice ma necessario. Ad esempio prima dell’applicazione bisogna igienizzare bene l’unghia poi passare un prodotto chiamato primer poi passare su il gel semi permanente lo mettiamo sotto lampada uv, finita la catalizzazione si passa un lucidante o un top per saldare e chiudere bene il lavoro. Invece per l’applicazione a gel permanente dobbiamo fare un po’ più di attenzione e di passaggi e per quest’ultima applicazione dobbiamo avere la giusta esperienza e cosa quasi indispensabile dobbiamo aver seguito almeno un corso di formazione per il prodotto specifico che si vuole utilizzare.

Allungamento dell’unghia

Un altro lavoro di ricostruzione unghie che possiamo fare è quello dell’allungamento dell’unghia e non solo di ricostruzione, in questo caso possiamo realizzarlo sia con una tip o unghia finta oppure possiamo allungare l’unghia direttamente con il gel senza posticci aggiunti. In questo caso ci dobbiamo avvalere delle apposite cartine che ci serviranno da supporto per depositare il gel e sostenerlo sino a polimerizzazione avvenuta, a quel punto il gel rimane da solo senza ulteriori supporti. Di gel per unghie in commercio ce ne sono davvero tanti e di tanti marchi, sta quindi all’onicotecnica professionista di scegliere il prodotto che più è idoneo per il lavoro da svolgere o la propria esperienza. Il modo migliore di scegliere il prodotto giusto e di utilizzarlo al meglio è quello di seguire dei corsi dedicati a quello specifico prodotto in modo da poterlo utilizzare al meglio, si sconsiglia vivamente di realizzare ricostruzioni unghie con gel per unghie se non si ha un po’ di esperienza. Per riuscire ad accumulare più esperienza, soprattutto all’inizio si consiglia di provare sulle mani finte che sono state create appositamente per questi corsi specifici.

Visualizza i Gel per unghie disponibili